Carrello vuoto

I fondi di caffè contro la Cellulite

Pubblicato il 24/11/2016

I fondi di caffè contro la Cellulite

Massaggio

Se avete un problema di ristagno di liquidi localizzato, durante la doccia, potete sottoporvi ad un ottimo trattamento. I fondi di caffè estratti, massaggiati delicatamente e a lungo sulle zone colpite da liquidi stagnanti, rilasciano caffeina, che può penetrare nei tessuti attraverso i pori dilatati dal calore. La caffeina ha ottime proprietà antiedematose e può aiutare a mobilizzare i liquidi.

Impacchi

Conservate i fondi in un contenitore di vetro, Aggiungete un po’ d’acqua e schiacciateli fino a che non otterrete una specie di poltiglia omogenea, una volta o due volte alla settimana, applicatela sulle parti da trattare.

Fissate il tutto con la pellicola trasparente e tenete in posa per circa 30 minuti.

Trascorsa mezz’ora, risciacquate abbondantemente il tutto con acqua calda, stando attente a non far cadere l’impasto sul pavimento del bagno, perchè è difficile da togliere.

Ripetendo l’operazione per un paio di settimane di seguito, vi accorgerete presto che la pelle acquisirà più luminosità e la caffeina continuerà a bruciare i grassi.


Per le più scettiche riportiamo anche una spiegazione davvero interessante e molto più tecnica di queste proprietà. Dal momento che la cellulite è legata a problemi circolatori, con essudazione di liquidi negli interstizi, isolamento degli adipociti con interruzione degli scambi metabolici, è opportuno intervenire con un'azione drenante e disintossicante per districare le fibre collagene che soffocano gli adipociti. L'uso topico della caffeina non comporta ad oggi controindicazioni, poiché l’assorbimento transdermico non mostra concentrazioni ematiche tali da indurre effetti sistemici.